GELLI-P2, EDITORIA: IN USCITA “HO DIFESO LICIO GELLI” DI AUGUSTO SINAGRA 3 ottobre 2018 – Posted in: Ufficio Stampa

COMUNICATO STAMPA

GELLI-P2, EDITORIA: IN USCITA “HO DIFESO LICIO GELLI” DI AUGUSTO SINAGRA

Dal 5 ottobre nelle librerie, edito da Altaforte Edizioni

Milano, 03 ottobre 2018 – Sarà il racconto vero, circostanziato, suffragato da riscontri documentali e storici, dell’avvocato “finito alla sbarra” per aver difeso Licio Gelli, “venerabile” maestro della loggia massonica Propaganda 2. “Ho difeso Licio Gelli – Storia di un avvocato alla sbarra” scritto da Augusto Sinagra ed edito da Altaforte Edizioni, sarà distribuito a partire dal 5 ottobre. “Questo libro, oltre a tracciare un quadro complesso e addirittura affascinante di uno casi di maggior richiamo mediatico degli ultimi decenni, possibile solamente grazie alla lucida e dettagliata memoria in prima persona, rappresenta a tutti gli effetti anche un monito a chi, per ruolo e status, è chiamato a vigilare sul rispetto dei principi giuridici che fanno grande una nazione” dichiara Andrea Antonini responsabile editoriale di Altaforte.

“La testimonianza dell’Avvocato Sinagra – aggiunge Antonini – rappresenta il  tassello mancante, raccontando come il caso Gelli abbia di fatto condizionato la vita e le vicende professionali di quanti anche indirettamente siano stati ricondotti alla vicenda della loggia P2, in un clima di vera e indiscriminata caccia alle streghe durata anni. Altaforte nasce con l’esplicito obiettivo di rompere gli schemi – conclude Antonini – e offrire chiavi di lettura nuove a un pubblico disposto anche a correre il rischio di attualizzare argomenti considerati “scomodi”. Augusto Sinagra, già magistrato ordinario, professore ordinario di diritto internazionale, prima, e diritto dell’Unione Europea, dopo, presso l’università “Sapienza” di Roma, è fra gli autori di “Altaforte”, marchio editoriale “sovranista”, nuovo progetto della società editrice che già pubblica la rivista mensile “Il Primato Nazionale”.

« Secolo d’Italia – “Ho difeso Licio Gelli”: l’ultimo libro di Sinagra
Noreporter – Un patriottismo verticale »