fbpx
1 2 3 4
  • L’asso di cuori

    • 0 Review(s)
    • In stock

    di Atlantico Ferrari

  • Gente di squadra

    • 0 Review(s)
    • In stock

    di Marcello Gallian

  • L’ITALIANO D’ITALIA

    • 0 Review(s)
    • 1 disponibili

    Di Gigi Montonato

    14,25
  • Ernst Junger

    • 0 Review(s)
    • 4 disponibili

    Autore: Julius Evola Collana: Sempreverdi Pagine: 110 pagine Anno: 2017

    11,40
  • EZRA POUND E LA MUSICA

    • 0 Review(s)
    • In stock

    di Mattia Rossi

    17,10
  • QUI EZRA POUND

    • 0 Review(s)
    • In stock

    di Fabrizio Vincenti

    17,10
  • GIUSEPPE SOLARO. FASCISMO O PLUTOCRAZIA

    • 0 Review(s)
    • Esaurito

    di Giuseppe Solaro

    14,25
  • BEPPE NICCOLAI

    • 0 Review(s)
    • 4 disponibili

    di Alessandro Amorese

    17,10
  • Salire sopra il mondo

    • 0 Review(s)
    • In stock

    Di Riccardo Begamini, Fabrizio Vincenti

    15,20
  • Tutti dicono che sono un bastardo

    • 0 Review(s)
    • Esaurito

    Roberto Alfatti Appetiti nasce a Roma nel 1967. Giornalista e saggista, collaboratore con quotidiani nazionali, periodici e riviste online, scrivendo di narrativa e immaginario popolare. Per il «Secolo d'Italia» ha ideato e curato apprezzate rubriche culturali ed è tra gli animatori del magazine "corsaro" «Barbadillo».

    18,05
  • Teoria dell’orrore

    • 0 Review(s)
    • 4 disponibili

    H. P. Lovecraft nacque nel 1890 a Providence (Rhode Island). Imparò a leggere e scrivere assai precocemente e si appassionò alle fiabe de Le mille e una notte (da cui trasse ispirazione per la figura di Abdul Alhazred, l’ipotetico autore del Necronomicon). Vittima dei primi esaurimenti nervosi a partire dall’età di dieci anni, non completò mai gli studi. Nel 1914 entrò a far parte della United Amateur Press Association, un’organizzazione di scrittori dilettanti. Per far fronte alle continue difficoltà economiche, a partire dal 1915 iniziò quello che fu il suo unico lavoro continuativo come revisore di manoscritti. Nel 1923 il mensile «Weird Tales» pubblicò Dagon. Poco apprezzato dai critici del suo tempo, probabilmenteperché troppo innovativo, non pubblicò alcun libro in vita e non godette di buona fama se non dopo la sua morte, avvenuta nel 1937. Oggi è riconosciuto fra i maggiori autori di letteratura horror ed è considerato uno dei precursori della fantascienza angloamericana.

    18,05
  • Charles Baudelaire. La vita, l’opera, il genio

    • 0 Review(s)
    • In stock

    Charles Asselineau (1820-1874) fu letterato, critico d’arte, novelliere e bibliofilo. Tra le sue opere ricordiamo i racconti fantastici La double vie (1858), L’enfer du bibliophile (1860), Le paradis des gens de lettres (1862), nonché l’importante studio sulla letteratura romantica Mélanges tirés d’une petite bibliothèque romantique, del 1867. Il suo nome, tuttavia, rimarrà per sempre legato a quello dell’amico Charles Baudelaire, di cui curò, assieme a Théodore de Banville, le OEuvres complètes (1869) e a cui dedicò la prima biografia critica, Charles Baudelaire, sa vie et son oeuvre, pubblicata da Alphonse Lemerre nel 1869.

    14,25
1 2 3 4

Per essere sempre aggiornato sulle novità, ma non solo…

Per tutti gli iscritti, 10% di sconto su almeno 30 € di ordine online.

Iscriviti