fbpx

Contro Rousseau

  • 0 Review(s)
  • Disponibile

David Hume (1711-1776) fu una delle figure più affascinanti del Settecento, insofferente alle mode intellettuali, ai conformismi del tempo e “scomodo” per le sue posizioni etico-politiche. È entrato nel pantheon della filosofia moderna con opere come Trattato sulla natura umana (1739-1740), Saggi morali e politici (1741-1742), Ricerca sull’intelletto umano (1748) e Ricerca sui principi della morale (1751).

14,00 11,90

Descrizione

Giganti della filosofia moderna, Hume e Rousseau furono due pensatori agli antipodi. Da una parte il diplomatico, il pensatore politico che rifletté sui caratteri nazionali e sul senso dell’Europa, dall’altra il fuggitivo, il naturalista, precursore di quella venerazione dell’altro che spesso cela un profondo odio di sé… Nonostante ciò si conobbero e frequentarono, tanto che Hume si spese con il re d’Inghilterra per aiutare l’autore del Contratto sociale. Ma l’iniziale amicizia degenerò ben presto in lite furibonda: senza ragione Rousseau iniziò a sproloquiare contro l’amico, che rispose con questo pamphlet, acuto e tagliente, mettendone a nudo debolezze e fissazioni. Pubblicato […]

Iscriviti alla NewsLetter

Per essere sempre aggiornato sulle novità, ma non solo…

Per tutti gli iscritti, 10% di sconto su almeno 30 € di ordine online.