Pensatori contro la modernità

  • 0 Review(s)
  • In stock

di Keith Preston

15,70 13,35

Descrizione

Il sentimento prevalente fra gli intellettuali contemporanei è che la condizione umana non sia mai stata migliore. Eppure fra ‘800 e ‘900 la modernità venne vista da pensatori come Nietzsche, G.K. Chesterton e Alain De Benoist come una degenerazione culturale e spirituale che ha diminuito, piuttosto che elevato, la nobiltà dell’uomo. Preston risponde alla domanda da un milione di dollari: cosa succederà quando il mondo occidentale perderà fi ducia nel materialismo?

No Tag

Iscriviti alla NewsLetter

Per essere sempre aggiornato sulle novità, ma non solo…

Per tutti gli iscritti, 10% di sconto su almeno 30 € di ordine online.