fbpx

Tutti dicono che sono un bastardo

  • 0 Review(s)
  • Esaurito

Roberto Alfatti Appetiti nasce a Roma nel 1967. Giornalista e saggista, collaboratore con quotidiani nazionali, periodici e riviste online, scrivendo di narrativa e immaginario popolare. Per il «Secolo d’Italia» ha ideato e curato apprezzate rubriche culturali ed è tra gli animatori del magazine “corsaro” «Barbadillo».

19,00 18,05

Esaurito

Descrizione

Il 9 marzo del 1994, all’età di 74 anni, moriva Charles Bukowski. A vent’anni di distanza, questa biografia ricostruisce l’infanzia dolente, gli incontri e gli scontri, i fallimenti e i successi che ne hanno caratterizzato la vita, svelando compiutamente per la prima volta la personalità autentica e i sorprendenti riferimenti culturali dello scrittore americano. Dalla fama di nazista, coltivata per provocazione, al conflittuale rapporto con i Beat e con le femministe, dagli ippodromi di Los Angeles all’amicizia con John Fante, affiora il ritratto inedito e stupefacente del Bukowski politicamente scorretto che, in ostinata solitudine, ha conquistato e continua a conquistare intere generazioni di lettori.

Per essere sempre aggiornato sulle novità, ma non solo…

Per tutti gli iscritti, 10% di sconto su almeno 30 € di ordine online.

Iscriviti